Episodio 1: La Meditazione delle 5 Qualità

Condividi su

La Meditazione delle 5 Qualità è una tecnica in 5 passi che distilla in 10 minuti l’essenza della Realizzazione personale e spirituale.

Ti guida ogni giorno ad “attivare” ed accrescere le 5 Qualità della Felicità, affinché si manifestino spontaneamente nella tua vita per farti esprimere le tue migliori potenzialità.

Ti basta trovare una posizione comoda e ascoltare l’audio in un momento tranquillo, seguendo le istruzioni.

È perfetta come pratica iniziale, ed è molto utile anche per un praticante “esperto”: ha molti livelli di comprensione e vi è condensato l’intero processo per tornare al tuo Stato Naturale.

I 5 falsi miti della meditazione

Per prima cosa voglio chiarire cosa NON è la meditazione.

Oggi per fortuna questo argomento è entrato nel dibattito comune, tanti ne parlano e la insegnano in libri, siti, programmi tv, corsi e persino nelle aziende (come la Google o Oprah).

Questo però ha portato anche a tanta confusione: istruzioni superficiali, metodi antiquati, difficoltà a praticare e contrasti culturali.

Ci sono 5 falsi miti onnipresenti sulla meditazione:

  1. La meditazione non è per tutti

Tanti pensano che la meditazione non fa per loro. Magari hanno provato una tipologia di meditazione che non era adatta o pensano che questa pratica sia solo per asceti con la barba lunga in pace su una montagna.

In realtà la meditazione è un metodo semplice e pratico per conoscere te stesso ed essere più felice, quindi ti riguarda molto intimamente. Esistono infinite tecniche per fare questo, adatte a tutte le tipologie di persone, proprio perché siamo diversi.

  1. La meditazione occupa tanto tempo

Tanti pensano di non avere il tempo di meditare. Immaginano sia impossibile coniugare questa pratica con una vita frenetica e distratta, ricca di attività e preoccupazioni, come quella in cui viviamo.

In realtà proprio per questo motivo la meditazione è fondamentale, perché bilancia l’estrema attività in cui viviamo al giorno d’oggi. Non servono ore a disposizione, bastano anche 10 minuti al giorno se il metodo è autentico ed efficace.

  1. La meditazione si fa a gambe incrociate

Tanti pensano che la meditazione sia una posizione, idealmente seduto a gambe incrociate nella stoica forma del loto, che in qualche modo misterioso trasformerà la nostra mente.

In realtà la meditazione è molto più di questo e si può fare in piedi, seduto, disteso o anche in movimento. Qualunque momento può diventare una meditazione, se sei aperto e consapevole. L’essenza è prenderti del tempo per osservare te stesso e scoprire come sei fatto, trasformando la tua esperienza per riconoscere chi sei veramente.

  1. La meditazione è uno stato mistico

Tanti pensano che la meditazione sia uno stato di pace, in cui finalmente fai esperienza del famoso spazio tra i pensieri e dimori nel qui ed ora.

Questo approccio spesso crea solo stress e rigidità, perché pensi di dover provare qualcosa di specifico e ti separi dall’esperienza che stai vivendo, rifiutandola. In realtà nella meditazione impari solamente ad aprirti a tutto ciò che senti e percepisci, senza cercare di cambiarlo. Questa riporta la totalità di ciò che sei – mente, cuore e corpo – al suo Stato Naturale.

  1. La meditazione è spirituale

Tanti pensano che meditare significa imitare gli orientali, idealmente vestendosi con un abito tradizionale, facendo un rituale, accendendo un incenso e suonando una campana tibetana.

In realtà la meditazione è qualcosa di estremamente intimo e personale. Le tradizioni spirituali si sono diffuse in ogni angolo del mondo, adattandosi alla cultura e alla sensibilità di ogni popolo e tempo. La sfida di oggi è adattare questi metodi alla nostra cultura e alla vita moderna, preservando le radici millenarie senza rimanere incastrati nei dogmi e nel folklore.

I benefici della meditazione

Perché dovresti provare a meditare?

I benefici della meditazione sono stati scientificamente dimostrati da centinaia di studi in tutto il Mondo, fatti anche dalle università di Harvard, Yale, UCLA e Johns Hopkins.

Questi sono i 5 benefici dimostrati più famosi:

  1. Riduce lo stress: la meditazione abbassa il cortisolo, l’ormone dello stress che causa ansia, disturbi del sonno, stanchezza cronica, attacchi di panico, ossessioni e dipendenze. Questo è uno dei motivi per cui la maggior parte delle persone inizia a meditare.
  1. Migliora le emozioni: la meditazione modifica l’attività delle onde cerebrali nelle zone del pensiero positivo e dell’ottimismo. Inoltre riduce le citochine, le sostanze infiammatorie che provocano la depressione.
  1. Accresce la concentrazione: la meditazione aumenta la forza e la durata della tua attenzione, facendoti concentrare più a lungo e più facilmente. Nella nostra società carica di stimoli, i problemi di attenzione sono molto diffusi.
  1. Previene l’invecchiamento cerebrale: preserva la materia grigia del cervello e mantiene una mente giovane, una buona memoria e dei pensieri chiari e veloci. Inoltre riorganizza la massa cerebrale, per esempio accresce il volume dell’ippocampo (che riguarda lo studio e la memoria) e riduce il volume dell’amigdala (che riguarda le paure e lo stress).
  1. Diminuisce il Centro del Sé: la meditazione riduce l’attività nel Default Mode Network (DMN), che fisicamente sarebbe la corteccia prefrontale mediale e viene chiamato anche il Centro del Sé. Questa parte del cervello è responsabile del dialogo interno e dei pensieri auto-riferiti, ovvero quando la tua mente vaga in modo confuso da un pensiero all’altro come una scimmia impazzita. La riduzione di questo pensiero discorsivo tramite la meditazione ti rende più libero e felice.

La Meditazione delle 5 Qualità

Perché dovresti praticare proprio la Meditazione delle 5 Qualità?

Una delle cose che noto più spesso è che la maggior parte delle meditazioni sono parziali, ovvero ti aiutano solo in una parte della tua esperienza, spesso creando problemi in altre aree della tua vita.

La Meditazione delle 5 Qualità è un metodo semplice, pratico, moderno e laico. Distilla in 10 minuti l’essenza della Realizzazione personale e spirituale.

È un approccio integrale che ti permette di lavorare sulla totalità di te stesso, riequilibrando tutti gli aspetti della tua esperienza e realizzando la piena Felicità in ogni area della tua vita.

È la sintesi di tutti gli insegnamenti che ho ricevuto, i metodi che ho praticato e le esperienze che ho vissuto in una vita dedicata alla Realizzazione personale e spirituale.

Per sapere di più sulla storia di questo metodo, ascolta l’episodio 0: Le 5 Qualità della Felicità.

Questa meditazione è perfetta come pratica iniziale, ed è molto utile anche per un praticante “esperto”: ha molti livelli di comprensione e vi è condensato l’intero processo per tornare al tuo Stato Naturale.

È una tecnica in 5 passi che riequilibra ogni area della tua vita, facendoti scoprire un nuovo modo di vivere più libero e felice.

Dura solamente 10 minuti e la puoi fare in piedi, seduto o disteso. Non hai bisogno di particolari strumenti o accessori mistici, ti serve solamente un telefono con delle cuffie.

È una meditazione guidata, quindi ti basta trovare una posizione comoda e ascoltare l’audio in un momento tranquillo, seguendo le istruzioni.

La mia voce ti guiderà in ogni fase della pratica. Avrai a disposizione una versione con base musicale e una versione senza sottofondo, così da poter scegliere quale funziona meglio per te.

Questo sottofondo non è una semplice musica, ma ci sono frequenze specifiche per aiutarti a essere presente e consapevole, preparate da Donato Panaccio: executive coach, insegnante di meditazione e ingegnere del suono che mi aiuta nella creazione di questo programma.

Un poco alla volta prenderai dimestichezza con questa tecnica e potrai farla anche senza la mia voce a guidarti, utilizzando come riferimento la dispensa scritta con tutte le istruzioni, in silenzio o utilizzando solo la base musicale della meditazione.
Essendo una meditazione guidata, non hai bisogno di tante istruzioni per praticarla. L’essenza è aprirti a tutto ciò che senti e percepisci (sensazioni, emozioni e pensieri), ritrovando te stesso e tornando al tuo Stato Naturale.

Struttura della pratica

Vediamo la struttura della pratica.

I 5 passi di questa meditazione sono le 5 Qualità della Felicità: Presenza, Amore, Volontà, Fiducia e Saggezza. Ognuno di questi passi è connesso a uno dei benefici di cui ti parlavo prima.

  1. Il primo passo è la Presenza: concentrati sulle tue Azioni.

Inizia trovando una posizione comoda (in piedi, seduto o disteso) e rilassando il corpo. Porta le mani sulle ginocchia o lungo i fianchi, tieni la schiena diritta e il mento leggermente in dentro, così da avere una posizione corretta.

A questo punto la mia voce ti guiderà a fare un allineamento del corpo, portando l’attenzione su tutte le varie aree e rilassandole in sequenza: il collo, le spalle, le braccia, il torace, l’addome, le anche, le gambe e i piedi.

Qui utilizziamo il corpo come ancora per la presenza e per radicarci nel qui ed ora, come si fa nella maggior parte delle meditazioni, per esempio il body check della mindfulness. Il beneficio scientifico connesso a questa pratica è la riduzione dello stress.

L’aspetto più speciale di questo primo passo è che non portiamo semplicemente l’attenzione sulle varie parti del corpo come si fa normalmente, ma facciamo un allineamento e un rilassamento molto preciso in sequenza. Questa pratica ha origine dalla tradizione taoista cinese e viene utilizzata come base nella maggior parte delle arti marziali e delle pratiche energetiche.

Ti guiderò a fare tutto questo in meno di 2 minuti e concluderai chiudendo gli occhi, rimanendo presente a tutto ciò che percepisci, senza focalizzarti su nulla.

  1. Il secondo passo è l’Amore: accogli le tue Emozioni.

A questo punto rilassa anche il respiro, seguendo il suo ritmo in modo naturale, senza cercare di cambiarlo.

Aiutandoti con il respiro, apriti a tutto ciò che senti, piacevole o spiacevole. Accogli ogni emozione che provi, senza rifiutarla o giudicarla.

La maggior parte della nostra sofferenza viene proprio dal rifiutare aspetti della nostra esperienza, che magari consideriamo sbagliati o negativi. Questo genera chiusura e contrazione.

Il respiro è un grande alleato per riuscire a fare pace con noi stessi e accettarci per come siamo, infatti viene utilizzato come base nella maggior parte delle meditazioni. Il beneficio scientifico connesso a questa pratica è il miglioramento delle emozioni.

In questa parte della pratica inizieremo a capire come utilizzare il respiro per andare più in profondità dentro noi stessi. Nel corso di questo percorso scopriremo modi sempre più raffinati di utilizzare il respiro che vengono principalmente dalla tradizione del Nei Qi Gong.

Ti guiderò a fare anche questo in meno di 2 minuti, non è complicato. Un respiro dopo l’altro, sarai più aperto alle sensazioni che starai provando.

  1. Il terzo passo è la Volontà: dirigi i tuoi Pensieri.

Questo è un aspetto fondamentale della tua esperienza ed è il punto debole di molte meditazioni: si concentrano sul farti raggiungere lo spazio tra i pensieri e vedere cosa c’è oltre l’ego, evitando il contenuto della mente e scappando dalla realtà. Questo genera spesso solo confusione e stress.

In questo passo della meditazione invece impari per prima cosa a rilassare la mente e ad osservare i pensieri con serenità. Rifletti sull’idea che presto o tardi questa vita finirà e molti pensieri non avranno più importanza, quindi non ha senso farsi trascinare esageratamente da essi.

Poi ti guiderò a portare l’attenzione sul tuo Stato Naturale: ciò che sei veramente, al di là delle idee limitanti. Il beneficio scientifico connesso a questa pratica è la crescita della concentrazione.

Ricorderai chi sei quando dai il meglio di te ed esprimi le tue qualità, libero e completo. In quei momenti fluisci con l’esperienza, ciò che fai ti ricarica invece di stancarti e gli altri ti ammirano perché sei di ispirazione e di beneficio per loro.

Farai anche questo in 2 minuti, senza sforzo. Ricorda che non devi cercare di raggiungere subito un risultato specifico, ma vuoi solo conoscere meglio te stesso.

  1. Il quarto passo è la Fiducia: affidati all’Esperienza.

Hai rilassato il corpo e ti sei aperto alle sensazioni, hai rilassato il respiro e hai accolto le emozioni, hai rilassato la mente e hai diretto i pensieri.

Adesso, con coraggio e determinazione, vuoi apriti alle cose così come sono: non come le vorresti, te le immagini o te le aspetti.

La maggior parte della tua sofferenza nasce dal rifiutare le circostanze quotidiane che non ti piacciono, ricercando qualcosa di diverso e reagendo in modo maldestro. In questo modo i problemi si accrescono ulteriormente e causano ancora più sofferenza, provocando nuove reazioni controproducenti e innescando un circolo vizioso che si autoalimenta.

L’unico modo di rompere questa abitudine è accettare che la vita è perfetta – nei suoi aspetti positivi e negativi – e non sempre va come tu la vorresti, smettendo di farti trascinare dalla negatività e rimboccandoti le maniche per dare il meglio di te.

Per fare questo devi affidarti all’esperienza che ti circonda, riconoscendo che molti aspetti della tua vita accadono spontaneamente e non puoi controllarli. Questa Realizzazione genera un grande rilassamento e tanta forza interiore, aiutandoti ad essere al tuo meglio.

Per entrare in questa esperienza luminosa, ti guiderò a recitare la sillaba AH: potrai farla a bassa voce come un sospiro oppure cantata in modo melodico, sulla base di come ti senti più a tuo agio. Recitare questo suono in modo prolungato ti permette di incantare la tua mente con una forma di auto-ipnosi, andando al di là delle idee limitanti. La recitazione di Mantra è una tecnica utilizzata in tantissime tradizioni spirituali.

Farai anche questo in 2 minuti, il beneficio scientifico connesso a questa pratica è la prevenzione dell’invecchiamento cerebrale.

  1. Il quinto e ultimo passo è la Saggezza: riconosci il tuo Stato Naturale.

Adesso è il momento di riconoscere chi sei veramente e riscoprire le tue Qualità. Non è qualcosa da comprendere, ma un’esperienza diretta da realizzare.

Tu semplicemente smetti di recitare la sillaba AH e riposati in tutto ciò che senti, in uno stato di rilassamento attento e consapevole.

Io ti darò una indicazione sullo Stato Naturale e, al suono della campana, ti dirò di aprire gli occhi a ciò che sei veramente. In quel momento tu apri gli occhi fisicamente e guarda davanti a te, con uno sguardo aperto a 180°, senza focalizzarti su nulla.

Qui cesserà anche la musica e ci sarà silenzio, tu resta in questa posizione rilassato e presente fino a quando non riprenderà la musica.

A quel punto reciteremo una breve dedica finale, una frase di buon augurio: “Possano tutti gli esseri realizzare la piena Felicità”. Includere gli altri nella nostra pratica, ci permette di aprirci ancora più in profondità alla vita.

Farai anche questo in 2 minuti, il beneficio scientifico connesso a questa pratica è la diminuzione il Centro del Sé.

Istruzioni per la settimana

Questa è la Meditazione delle 5 Qualità, su https://www.primordialfreedom.it puoi scaricare gratuitamente gli audio e la dispensa scritta.

Ti lancio la sfida di provare a praticarla solo per una settimana, in attesa del prossimo episodio.

Non lasciarti riassorbire subito dalle incombenze della vita, invece prendi l’impegno con te stesso di fare questa meditazione una volta al giorno per questa settimana, trovando un momento in cui hai 10 minuti a disposizione (non serve di più).

Le prime volte ti consiglio di trovare uno spazio tranquillo in cui sei da solo, poi un poco alla volta prenderai dimestichezza con questa pratica e potrai farla in qualunque momento, anche al lavoro o passeggiando.

Inizia facendola in una posizione ferma, mantenendo il corpo morbido e flessibile. Prova a farla in piedi, seduto e disteso per capire quale funziona meglio per te in ogni momento.

Nel corso di questa settimana fammi sapere come ti trovi con la Meditazione delle 5 Qualità, quali benefici senti o quali difficoltà riscontri. Puoi farlo commentando questo episodio o scrivendo nel nostro gruppo Facebook Primordial Freedom – Le 5 Qualità della Felicità, sarò molto felice di leggere la tua condivisione e rispondere alle tue domande!

Buona meditazione e sii felice!


Le 5 qualità della felicità

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *