Le iscrizioni al Festival sono chiuse

Lascia qui sotto il tuo nome e la tua email
per ricevere l’invito alla prossima edizione,
che si terrà dal 2 al 5 Novembre 2017:

Nel nostro cuore, tutti sappiamo
che la nostra felicità è incompleta

È il “Problema Umano Fondamentale” su cui l’uomo indaga da sempre,
anche se oggi è stranamente scomparso dal dibattito comune

Fin dalla nascita, siamo catapultati in questa vita senza sapere come né perché.

Non sappiamo cosa ci aspetta, non sappiamo quanto durerà.

L’unica cosa che sappiamo è che qualcosa ci muove, senza sosta, e quel qualcosa è la ricerca della felicità.

Questa ricerca ci spinge verso ciò che per noi ha più significato, tra le infinite esperienze che la vita ci offre:

  • dalle pulsioni più grossolane ai bisogni primari del corpo
  • dalle tematiche sociali (successo, fallimento, ecc.) alle sensazioni emotive e romantiche
  • dal desiderio di esprimerci e di essere accettati alla tensione verso qualcosa di più grande, di “spirituale”

Sai già tutto? Clicca qui e vai alla presentazione del Festival

Qualunque sia la nostra definizione di “felicità”, esistono solo 4 vie per cercarla (in quali ti ritrovi?)

La via dell’Azione

Ovvero, cercando di realizzare qualcosa che abbia “successo” o sia di servizio per noi stessi e/o per gli altri: è la via di lavoratori, imprenditori, politici, padri/madri di famiglia, attivisti e volontari.

La via della Relazione

Ovvero, cercando la gioia nell’amore, negli affetti, nell’amicizia, nei rapporti sociali e/o in quella dimensione “più grande di noi”: è la via di romantici, sentimentali, grandi amici, celebrità e devoti spirituali.

La via della Conoscenza

Ovvero, cercando di capire il mondo, la vita e/o la mente umana, per trovare risposte che conducano alla Verità: è la via di filosofi, scienziati, studiosi e ricercatori.

La via della Consapevolezza

Ovvero, cercando la presenza mentale pura e senza filtri, attraverso pratiche di raffinamento o esperienze forti: è la via di appassionati di sport estremi, musicisti estatici, meditanti e praticanti.

Nessuna di queste 4 vie sembra produrre felicità duratura

Non importa quanto cerchiamo, quanto ci sforziamo, quanto miglioriamo: non riusciamo mai a liberarci da quella insoddisfazione di fondo, perenne e “strisciante”, che ci spingeva a cercare…

  • Qualunque cosa otteniamo o realizziamo, solitamente ci soddisfa per pochi giorni o poche settimane: non passa molto che siamo già proiettati al desiderio successivo…
  • Non riusciamo mai a godere realmente delle cose, delle situazioni, delle persone, a causa della fretta e/o della paura di perdere quello che amiamo…
  • Nessuna quantità di conoscenza sazia la nostra “fame” o è in grado di darci reali risposte: la ricerca non ha mai fine o rischia di scivolare gradualmente nel cinismo…
  • Qualunque esperienza di consapevolezza e di presenza mentale, anche forte, non riusciamo a stabilizzarla e integrarla nella vita quotidiana, per accrescere la nostra felicità in modo significativo…
  • A ogni periodo più “felice”, seguono invariabilmente fasi di sofferenza: un fallimento, una crisi, una delusione, una perdita. La vita è un costante cambiamento, in cui perdiamo sempre ciò che ci aveva temporaneamente soddisfatto…
  • In questa esperienza siamo come una foglia in balia del vento: privi di reale controllo, siamo costretti ad essere felici quando le cose vanno “bene” e tristi quando le cose vanno “male”…
  • Questo dà alla nostra vita il sapore dell’incertezza: non sappiamo chi siamo, qual è il nostro “posto nel mondo”, in base a cosa dovremmo prendere le decisioni importanti. E’ una inquietudine sottile e profonda, che spesso rimane nascosta dentro di noi, per poi riapparire in modo deciso nei momenti di crisi della nostra vita…
  • Come se non bastasse, tutto questo lo viviamo essenzialmente da soli: il deterioramento del contatto umano e la difficoltà a creare relazioni sane ci impediscono di condividere questi temi fondamentali con gli altri…

In questa spirale, sembra non esserci una reale via d’uscita…

…ma ti sei mai fermato a domandarti
perché cerchi la felicità?

Rifletti un attimo: cosa ti spinge a cercare qualcosa in questa vita?

Nasciamo con questo impulso irrefrenabile di completare un vuoto, un vuoto che sentiamo dentro di noi, ma raramente ci fermiamo a indagare la reale natura di questo vuoto.

Se lo facessimo, ci renderemmo conto - come infiniti Maestri realizzati prima di noi - che il Problema Umano Fondamentale (cioè il senso di incompletezza) deriva da un Errore Umano Fondamentale:

una falsa identificazione con noi stessi
che crea separazione, dolore e solitudine

Questo errore è il più grande dei Misteri, molto difficile da spiegare logicamente e da comprendere intellettualmente. Genera spesso incredulità e rifiuto in chi lo ascolta.

Eppure questo Mistero è all’essenza di ogni autentica Tradizione spirituale della storia.

Queste Tradizioni, che oggi chiamiamo “spirituali”, sono semplicemente espressione del Movimento più antico del mondo, l’impresa più importante e significativa che l’essere umano abbia mai compiuto: la ricerca della felicità e della massima espressione del “Progetto Uomo”.

Troviamo tracce di questo Movimento in ogni area geografica e culturale e in ogni epoca storica: dai sacerdoti Egizi ai Rishi indiani, dai Lama tibetani agli Shifu cinesi, dai Padri del Cristianesimo ai maestri delle tradizioni native e primordiali.

Ogni Tradizione ha assunto la forma più adatta alla propria sensibilità, ma l’essenza dei loro insegnamenti è sempre la stessa: quell’Errore Umano Fondamentale che oggi viene confermato dalla fisica quantistica.

Questo errore ha a che fare con il modo in cui percepiamo noi stessi e il mondo che ci circonda.

Tutti i nostri sensi sono organizzati in modo da percepire un “io” all’interno della nostra mente: un “autore” che pensa i nostri pensieri, che guarda dai nostri occhi, che muove il nostro corpo.

Questa è la più grande certezza che abbiamo nella vita, eppure non è altro che un pensiero: un’idea limitata che, da quando nasciamo, si va rafforzando a seguito delle esperienze che viviamo.

È la collezione delle nostre convinzioni, di ciò che crediamo di essere, di ciò che gli altri pensano di noi. E’ il riflesso del modo in cui siamo stati cresciuti, ma non esiste in quanto tale e non può essere localizzato, né nel cervello né in altre parti del corpo.

Da questo errore deriva una falsa idea di separazione, fra noi e il “resto del mondo” (l’ambiente, le altre persone, le circostanze), che diventa il più grande limite alla nostra libertà e alla nostra felicità.

Alcune espressioni del Movimento più antico del mondo
  • Scuole dei Misteri Egizie
  • Tradizione Tolteca Maya
  • Grandi popoli naviganti
  • Tradizioni Vediche e Shivaite
  • Tradizioni sciamaniche di tutto il mondo
  • Sutra del Buddha
  • Tao di Lao-Tzu
  • Scuola Platonica di Atene
  • Insegnamento di Gesù
  • Advaita Vedanta di Shankaracharya
  • Tantra dei Mahasiddha Indiani
  • Dzogchen tibetano
  • Fioritura dell’impero Inca
  • Scuole misteriche occidentali e rinascimentali
  • Primordial Freedom

Ecco un video in cui Rishi Chony Dorje spiega questo concetto, in modo particolarmente chiaro:

Sai già tutto? Clicca qui e vai alla presentazione del Festival

Da fisici premio Nobel a maestri di ogni Tradizione, tutti insegnano l’illusorietà del pensiero “io”

(Scorri a destra per leggere alcune frasi famose)

Da questa separazione nascono tutti i nostri problemi, sia personali che sociali

A livello personale

  • Siamo quasi sempre concentrati su noi stessi e incapaci di godere realmente delle cose e delle persone. I momenti più belli della nostra vita sono proprio quando pensiamo agli altri o siamo completamente assorbiti in ciò che facciamo
  • La separazione si trasforma in una contrazione dolorosa permanente, fisica, emotiva e mentale, con cui cerchiamo di difenderci dal mondo esterno e “cavarcela” nella vita
  • Cerchiamo per tutta la vita di colmare il vuoto illusorio creato da questa separazione: con le cose, le persone o le circostanze esterne, o con una ricerca intellettuale e/o spirituale che non ha mai fine

A livello sociale

  • La separazione che sentiamo dentro diventa lo specchio del mondo: ogni guerra e ogni disputa sono causate dall’idea di una separazione politica, religiosa, ideologica e/o culturale
  • Anziché lavorare gli uni per gli altri, ognuno pensa per sé e alla propria famiglia: viviamo in un mondo di “estranei”, in cui la solitudine e l’egoismo rendono impossibile un vero cambiamento nel mondo

Ma cosa succederebbe se:

  • Ti mostrassero che puoi vivere perfettamente senza essere identificato nel tuo punto di vista soggettivo, e che questa è addirittura la tua Vera Natura: finalmente libero di esprimere la tua massima potenzialità, e lasciare spazio alla vita di fluire attraverso di te
  • Ti dimostrassero che questo è qualcosa di concreto e misurabile, di cui puoi fare esperienza diretta: si tratta del segreto più antico e meglio custodito, tramandato nella storia da un numero incalcolabile di ricercatori e maestri Realizzati
  • Ti fornissero tutti gli strumenti necessari per liberarti dai limiti della mente individuale e accrescere drasticamente la tua felicità: esistono metodi studiati da migliaia di anni per giungere alla Liberazione, presenti oggi in una forma nuova che puoi applicare nella tua vita
  • Ti passassero questa esperienza in modo fluido e graduale, senza possibilità di “resistere”: una trasmissione diretta non-verbale che accelera esponenzialmente la tua crescita e che ti allinea e armonizza alla tua Vera Natura
  • Ti mostrassero che esiste un Movimento che si occupa di questo: una grande Famiglia con cui condividere il viaggio, felice di accoglierti e supportarti, fatta di persone semplici come te che lavorano per cambiare il mondo

Primordial Freedom è proprio questo e saremmo felicissimi di condividerlo con te.

Esistono principalmente 4 Vie di Risveglio o sistemi di Liberazione

Non basta capire intellettualmente l’illusorietà dell’io, ammesso che si riesca.

Magari hai già letto libri al riguardo o ascoltato insegnamenti, ma riuscire a realizzarlo e integrarlo nella tua vita è una sfida ben diversa.

Questo risultato ha preso nomi diversi in ogni epoca e in ogni Tradizione: “illuminazione”, “liberazione”, “realizzazione”, “risveglio”, “gnosi”, “incontro col divino”, “stato naturale della mente”, “consapevolezza primordiale”, “Vera Natura”, “Libertà Primordiale”.

È semplicemente la massima espressione del “Progetto Uomo”, il culmine della ricerca più antica del mondo.

Ogni Tradizione ha sviluppato i propri Metodi per favorire questo processo, adatti alla propria epoca e alla propria sensibilità, ma tutti rientrano in una delle 4 Vie di Risveglio esistenti.

Sono i 4 fattori che da sempre ci rendono liberi, e corrispondono alle 4 vie in cui tutti cerchiamo la felicità (ricordi?), usate in modo virtuoso per guarire il Problema Umano Fondamentale:

AMORE

La via dell’Azione
(in sanscrito Karma Yoga)

È basata sul servizio disinteressato: sul dirigere le proprie azioni, le proprie decisioni e il proprio tempo al beneficio degli altri. Questo crea una grande pace interiore e dissolve spontaneamente il senso di importanza personale, liberandoti gradualmente da ogni attaccamento, ricerca personale e tendenza abitudinaria.

Esempi di Tradizioni: Ordine Benedettino, Missionarie della Carità, Karma Yoga, Buddhismo della via del Bodhisattva.

 

La via della Relazione
(in sanscrito Bhakti Yoga)

Consiste nel connetterti con quella dimensione più grande di te, magica e misteriosa, che è la tua Vera Natura: quel rapporto di amore sublime che puoi avere con Dio, in ogni sua forma di Coscienza ed Energia, Padre e Madre, Sole e Luna, Buddha e Consorte, Shiva e Shakti, Cristo e Spirito Santo. Imparando a riconoscere ogni cosa come espressione di questo amore, dissolvi ogni separazione e diventi Uno con questa Luce.

Esempi di Tradizioni: Cristianesimo, Sufismo, Vishnuismo, Buddhismo Tantrico devozionale, tradizione Inca.

SAGGEZZA

La via della Conoscenza
(in sanscrito Jnana Yoga)

È basata sullo studio e l’analisi e consiste nella comprensione corretta della tua mente, della vita, delle vere cause della felicità e della sofferenza. Con queste conoscenze puoi fare chiarezza dentro di te, indagando sempre più a fondo e dissolvendo infine il soggetto all’interno della mente, riconoscendo la tua Vera Natura.

Esempi di Tradizioni: Gnosticismo, esoterismo occidentale, scuola platonica di Atene, Advaita Vedanta, Buddhismo Sutrico e filosofico.

 

La via della Consapevolezza
(in sanscrito Raja Yoga)

È basata sull’acquisire padronanza di te stesso e armonizzarti con gli elementi della vita, gestendo in modo consapevole il tuo corpo, le tue energie e la tua mente. Questo ti consente di raffinare le tue essenze vitali e allinearle allo Stato Naturale, dissolvendo le tensioni e la separazione da ciò che ti circonda.

Esempi di Tradizioni: Scuola dei Misteri Egiziana, Taoismo Cinese, Kundalini Yoga, Buddhismo Dzogchen.

La maggior parte delle Tradizioni uniscono più di una delle 4 Vie, in una loro formula unica.

Ogni Via è capace di condurre alla Liberazione, anche da sola. Ma per completare il processo, di solito occorre combinare tutte le 4 Vie in un approccio integrale.

Un processo completo di Liberazione segue solitamente 4 fasi

  1. AMORE

    Prima lavori integralmente sulla corretta Azione e la corretta Relazione: armonizzi e riappacifichi le circostanze della vita, coltivi la virtù e la compassione nelle relazioni con gli altri, e risolvi i “punti critici” (tensioni, abitudini e difetti) che disperdevano le tue energie e la tua mente. Questo porta amore nella tua vita, che si traduce in felicità.

  2. SAGGEZZA

    Poi, grazie all’energia guadagnata, lavori in modo diretto sulla Conoscenza e la Consapevolezza: comprendi la natura della tua mente e acquisisci padronanza di ciò che sei, entrando in contatto con la parte migliore di te e imparando a lasciarle spazio durante le tue giornate, in un’esperienza di maggiore leggerezza, luminosità e purezza. Questo porta saggezza nella tua vita, che si traduce in libertà.

  3. ESPANSIONE

    Così espandi in modo naturale e spontaneo la tua esperienza, consumando e dissolvendo gradualmente l’Errore Umano Fondamentale: diventi sempre meno concentrato su te stesso, rafforzi la connessione con tutto ciò che ti circonda e ti armonizzi con la vita nella sua pienezza.

  4. CORTO-CIRCUITO

    Infine questo processo di espansione culmina in un “corto-circuito” della tua mente: smetti così di esistere come un’entità separata da tutto il resto e trovi il tuo posto nell’armonia dell’esistenza. Questa è la Libertà Primordiale: la completa espressione della tua Vera Natura, che a questo punto lascia completamente spazio alla vita di esprimersi attraverso di te. Questo “corto-circuito” può richiedere anni di disciplina, ma può anche verificarsi in un istante, a seguito di esperienze molto forti o di una trasmissione diretta da parte di qualcuno che l’ha già realizzato.

La sfida è riuscire a replicare questo processo nella realtà di oggi

La verità che molti tendono a ignorare è che oggi chi segue un percorso di Liberazione ha bisogno di strumenti e supporti diversi da quelli di cui aveva bisogno un praticante tibetano nel Medioevo o un praticante cristiano ai tempi di Gesù.

Questo è vero sempre: è il motivo per cui ogni Tradizione ha sviluppato insegnamenti e metodi unici, adattando le 4 Vie alla propria epoca e alla propria sensibilità, anziché limitarsi a emulare ciò che era stato fatto in precedenza.

Questo rendeva il loro approccio rilevante e ricco di esperienza “viva”, diretta.

Oggi, nell’epoca veloce, caotica, globale e iper-connessa in cui viviamo, ognuna delle 4 Vie di Liberazione comporta notevoli difficoltà per un occidentale:

  • Sulla via dell’Azione: troppo spesso ci vengono raccomandati stili di vita del passato, incompatibili con i ritmi caotici della nostra vita o distanti dalle problematiche che affrontiamo. Solitamente si tratta di sistemi rigidi studiati per ambienti monastici o ascetici: se proviamo a replicarli o a trarne ispirazione, spesso creiamo attrito anziché fluire armoniosamente con la vita.
  • Sulla via della Relazione: troppo spesso incontriamo insegnamenti basati sulla fede e la devozione, verso figure provenienti da culture esotiche, presentate filosoficamente e senza soddisfare la mente razionale di un occidentale. La fede è l’elemento più difficile da integrare oggi nella nostra dimensione, e per farlo abbiamo bisogno di rasserenare prima la nostra parte logica e intellettuale, per comprendere così il vero significato dell’Amore.
  • Sulla via della Conoscenza: troppo spesso entriamo in contatto con dottrine antiche e monolitiche, che parlano linguaggi arcaici e affrontano problematiche del passato. Fatichiamo così a riconoscerne il significato e a trarne consigli utili per la vita di tutti i giorni.
  • Sulla via della Consapevolezza: troppo spesso ci vengono trasmessi pedissequamente metodi risalenti ad altre epoche, studiati per essere applicati in contesti diversi e lontani da noi. Così la pratica si fa spesso sterile e meccanica e/o non riesce a produrre i risultati che cercavamo.

Quello di cui oggi abbiamo bisogno sono strumenti pratici e concreti, chiari e precisi: applicabili nella nostra realtà frenetica, significativi per le difficoltà che affrontiamo ogni giorno, integrabili con tutti gli aspetti della vita quotidiana.

Abbiamo bisogno di un percorso completo e integrale, che unisca l’essenza di ogni Via e Tradizione in un linguaggio nuovo, moderno. E che includa modi per fare esperienza diretta della nostra Vera Natura, senza bisogno di avere “fede” e praticare ciecamente per anni (non è così che funziona la nostra mente di occidentali).

La buona notizia è che tutto questo oggi è possibile, per la prima volta nella storia…

Sai già tutto? Clicca qui e vai alla presentazione del Festival

Il primo Movimento di Risveglio Globale:
l’eredità di Rishi Chony Dorje

Rishi Chony Dorje (Italo Cillo) è stato un Maestro di Realizzazione non-convenzionale, non per scelta ma per necessità.

Prima di lasciare il corpo il 25 Marzo 2016, ha dedicato oltre 25 anni alla ricerca e all’insegnamento spirituale.

Ha studiato e praticato sotto la guida di Maestri Realizzati, prima in 3 delle 4 scuole del Buddhismo Tibetano e poi in tutte le altre principali Tradizioni: dall’Alchimia Interna Cinese al Tantrismo Indiano, dallo Shivaismo del Kashmir all’Advaita Vedanta, dallo Gnosticismo Occidentale a diverse forme di Sciamanesimo Sudamericano.

Non è mai saltato da un percorso all’altro: ha sempre seguito fino in fondo ogni sentiero, completando le centinaia di migliaia di pratiche richieste dai propri Maestri, realizzando l’Esperienza che gli era stata trasmessa e diventandone infine insegnante…

…e dovendolo fare nel mondo in cui viviamo, con una famiglia da mantenere e un lavoro da mandare avanti.

Questo lo ha portato a fare un lavoro monumentale di traduzione, per rendere gli insegnamenti di Realizzazione adatti ai nostri tempi e alla nostra mente di Occidentali, conservandone però intatta l’essenza.

E lo ha spinto a creare “Primordial Freedom”: il primo vero esperimento di un Movimento di Risveglio Globale, che raccolga l’essenza di ogni Tradizione autentica e la trasmetta in modo semplice e attuale, nel contesto di una Famiglia di menti libere che lavorano insieme per il bene di tutti.

Questo Movimento è reso possibile dalla realtà spirituale estremamente florida in cui viviamo, che non ha precedenti: grazie ai mezzi di comunicazione, oggi si possono riunire i Maestri realizzati di ogni Tradizione e le menti libere di ogni nazionalità, per integrare e favorire la realizzazione di ogni individuo e avere un impatto significativo sul mondo.

Primordial Freedom:

  • Raccoglie in eredità i più preziosi tesori di ogni Tradizione
  • Preserva l’esperienza viva e autentica di questi strumenti
  • Spoglia il linguaggio di ogni cornice culturale e folkloristica
  • Semplifica la trasmissione all’essenza più vera e significativa
  • Rinnova e adatta ogni cosa alla sensibilità dell’epoca in cui viviamo
  • Accoglie e supporta chiunque in uno spirito di Famiglia, in cui si creano amicizie vere e ci si prende cura l’uno dell’altro (qualità stranamente rare per le comunità spirituali)

Questo viene fatto in uno spirito totalmente universale, senza simboli o ideologie che dividano, con strumenti utilizzabili da chiunque, a prescindere dalla propria fede, dalla propria cultura e dalla propria sensibilità.

Il Movimento conta già centinaia di partecipanti
e maestri realizzati di molte Tradizioni

Da quando Rishi ha lasciato il corpo, la sua visione è fiorita in modo sempre più veloce.

Primordial Freedom conta ormai centinaia di partecipanti e collaborazioni con maestri realizzati di molte Tradizioni, che si riuniscono (localmente) nelle principali città italiane e (su scala nazionale) nei grandi Festival che si tengono due volte l’anno.

Il movimento prosegue nelle mani di tutti, nella forma di una associazione no-profit, grazie anche al contributo di un primo gruppo organizzativo scelto da Rishi stesso.

Questo gruppo è composto da praticanti al servizio della comunità, che si occupano in modo volontario di portare avanti la visione di Rishi e supportare la crescita di tutti.

Tra questi praticanti c’è RA Surya Namgyal Dorje, figlio più giovane di Rishi Chony Dorje, che ha praticato fin da giovanissimo sotto la guida di Rishi e da 5 anni dedica tutto il suo tempo a questo.

RA Surya ha ricevuto da Rishi la trasmissione integrale dei “tesori” da lui raccolti, a partire dal Buddhismo Tibetano (Sutra, Tantra e Dzogchen).
Ha completato la sua formazione all’età di 22 anni, divenendo detentore formale del lignaggio del padre e ricevendo da lui autorizzazione a trasmetterlo nel mondo, con il nome di Namgyal Dorje: “Diamante della Vittoria”.

Questo lignaggio, che Rishi ha chiamato Adyamukti (“primordialmente liberi”), non ha un singolo “erede”: la visione di Rishi è di un Movimento universale nelle mani di tutti, in cui individui alla pari lavorano uniti per un mondo migliore.

Avendo ereditato lo spirito di ricercatore di Rishi, RA Surya ha proseguito il suo lavoro di ricerca e integrazione fra Tradizioni, viaggiando per incontrare maestri autentici.

La sua passione per lo studio e la sua dedizione nella pratica gli hanno permesso di entrare molto in profondità in tante di queste Tradizioni, ricevendo infine autorizzazione a insegnare e a rappresentare molte di esse:

Alchimia Interna Taoista

Shifu Costantino Valente gli ha trasmesso, in Italia e in Cina, le rarissime pratiche energetiche di Nei Qi Gong, l’essenza coltivata dai grandi maestri cinesi, per via di due lignaggi principali provenienti dai suoi insegnanti Luo Kangqi e Zhou Gan Sheng. Queste pratiche sono conosciute in altri luoghi con nomi diversi: Pranayama, Kundalini Yoga, Tummo, Tsar Lung, Scuola dei Misteri del Tempio di Osiride

Kundalini Vidya

Swami Chandrasekharanand Saraswati gli ha trasmesso a distanza e in India le scienze di analisi della Kundalini basate sugli Yoga di Patanjali, l’analisi dei Chakra e dei livelli di consapevolezza, il movimento della Coscienza e le fasi di sviluppo, i possibili ostacoli e difficoltà sul sentiero. Questi studi sui livelli di consapevolezza sono conosciuti in altri luoghi con nomi diversi: le Sette Valli del Sufismo, i Cinque Livelli di Tozan, le Dieci Immagini del Toro Zen, i Ventidue Arcani Maggiori dei Tarocchi, i Dieci livelli del Bodhisattva.

Siddha Maha Yoga

Swami MrityunJaya Teerth gli ha trasmesso in India l’essenza delle tradizioni di Shaktipat, tradizione rarissima e oggi quasi estinta, basata sulla trasmissione diretta dello Stato Risvegliato da parte di esseri che lo hanno realizzato.

RASA

Un maestro rivoluzionario dagli Stati Uniti, un essere totalmente realizzato noto con il nome di Ramaji, gli ha trasmesso la più sublime forma di trasmissione diretta oggi in circolazione: una conoscenza ormai perduta, risalente alle prime civiltà di questo Mondo. Ha completato così con questo maestro la sua formazione nello Shaktipat e nello studio dei livelli di consapevolezza.

Tradizione Andina

Roberto Sarti gli ha trasmesso l’esperienza dei diretti discendenti della nobiltà Inca, sull’entrare in relazione con il Cosmo Vivente, espandere in un sistema coerente e armonioso le energie della vita, e connettersi con i flussi di Consapevolezza delle grandi tradizioni del passato e di tutti gli elementi di questo Mondo. Queste conoscenze primordiali accomunano tanti dei grandi popoli del passato, dai navigatori ai costruttori di piramidi.

Inoltre RA Surya conosce e padroneggia: diverse forme di Tantrismo Indiano, Advaita Vedanta, Bhakti Vedanta, Shivaismo del Kashmir, Gnosticismo, Scuola dei Misteri dell’Antico Egitto, diverse forme di Sciamanesimo Sudamericano, tradizione Tolteca Maya.

Essendo detentore formale di due tradizioni di Shaktipat (Maha Siddha Yoga), combina queste tecniche di trasmissione con l’essenza Dzogchen ricevuta dal padre, che in India prende il nome di Darshan, in una forma unica.

Oggi, all’età di 24 anni, vive completamente al servizio di Primordial Freedom, prendendosi cura della crescita dei praticanti e degli strumenti che hanno a disposizione, preservando la visione di Rishi.

Viaggia continuamente per tenersi in contatto con i praticanti del Movimento e coltivare relazioni con le maggiori realtà spirituali italiane, in cui viene invitato a condividere conoscenze e strumenti di realizzazione.

Un percorso completo di Realizzazione
a disposizione (gratuita) di tutti

Quello che ha preso forma grazie al lavoro di Rishi, RA Surya e di innumerevoli maestri che collaborano o fanno parte di Primordial Freedom, è un sistema completo di Realizzazione.

Il sistema racchiude i migliori strumenti di ogni Tradizione, distribuiti in un percorso chiaro e funzionale, costantemente aggiornato e migliorato per creare il maggiore impatto nella dimensione moderna in cui viviamo.

Il percorso è a disposizione gratuita di tutti: per riceverlo, basta scrivere a rishi@primordialfreedom.it (o, meglio ancora, partecipare a un incontro dal vivo per farne esperienza diretta).

Il percorso si compone di tre parti principali:

1. L’Arte della Felicità
(la scuola esterna)

E’ il sistema completo con cui armonizzi fin da subito gli 8 aspetti chiave della tua vita, per accrescere felicità e libertà e favorire il processo di Liberazione..

Questi 8 aspetti sono la sintesi di tutto ciò che è stato fatto fino ad oggi nell’impresa spirituale: includono tutte le 4 Vie di Liberazione (Azione, Relazione, Conoscenza e Consapevolezza), organizzate in un sistema semplice e adatto ai nostri tempi.

Con questo sistema trasformi il modo in cui gestisci le tue attività e il tuo riposo, ti relazioni con gli altri e con gli elementi della vita, organizzi la tua mente per lasciare spazio alle cose importanti, esprimi la tua natura con il suono della parola, senti e vivi il tuo respiro, utilizzi l’energia delle emozioni, ti prendi cura del tuo corpo con il movimento e la nutrizione.

L’Arte della Felicità è al tempo stesso il “punto di ingresso” perfetto e il “modello” che seguirai per tutto il percorso:

  • all’inizio del percorso, un programma personalizzato di 28 giorni ti guiderà a integrare nella tua vita le 8 Arti della Felicità (una per ogni aspetto), dandoti al tempo stesso una visione chiara di tutto il sentiero ed esercizi pratici di pochi minuti per portare chiarezza, equilibrio e gioia nelle tue giornate
  • durante il percorso, userai l’energia e la libertà guadagnate dalle 8 Arti per accrescere la connessione con la tua Vera Natura, e qualunque altro strumento vorrai praticare sarà facilmente integrabile in una delle 8 Arti (e quindi nel tuo schema quotidiano)

Questo sistema diventerà il modo in cui gestirai la tua vita e la tua pratica, perché racchiude l’essenza di ciò che è realmente importante per la tua felicità e la tua Realizzazione.

2. La Via della Luce
(la scuola interna)

E’ il percorso universale di unione con la tua Vera Natura: l’insieme delle più profonde conoscenze e dei migliori metodi tratti dalle più importanti Tradizioni spirituali.

Le conoscenze, ovvero gli insegnamenti tramandati da migliaia di anni, sono la filosofia pratica di Realizzazione, capace di guidare concretamente la tua vita verso la felicità e la libertà. Sono necessari per acquisire una comprensione corretta della tua mente, della tua vita, delle vere cause della felicità e della sofferenza.

I metodi sono le pratiche di trasformazione della mente e del cuore, con cui integrare completamente dentro di te le conoscenze acquisite e realizzarne veramente l’essenza.

Il percorso si compone di 16 Yoga (discipline di unione), che approfondiscono tutti gli aspetti delle 4 Vie di Liberazione e delle 8 Arti della Felicità, accrescendo gli strumenti che hai a disposizione e permettendoti di rafforzare sempre più la connessione con la tua Vera Natura.

Metà di questi Yoga possono essere studiati e praticati direttamente da casa, mentre gli altri vengono trasmessi in ritiri di pratica nei nostri centri, dove teniamo profonde esperienze trasformatrici per piccoli gruppi di praticanti.

Il percorso è adattabile individualmente e potrai decidere tu l’ordine col quale approcciare e integrare i diversi Yoga, sulla base delle tue priorità e inclinazioni personali.

Ogni strumento è totalmente laico: non occorre aderire ad alcun sistema di pensiero o credenza per applicarlo.

3. L’Ingegneria della Coscienza
(la scuola “segreta”)

E’ il sistema esoterico di allineamento alla Libertà Primordiale, che non dipende dal tuo impegno o dalle tue capacità, ma dagli strumenti di Trasmissione diretta del nostro Movimento.

Si tratta del tesoro più prezioso che custodiamo, in cui combiniamo le antiche scienze ritualistiche di Darshan e Shaktipat con le scoperte moderne nel campo degli archetipi, della radionica e della bio-geometria.

Questo permette una crescita incredibilmente rapida ed esponenziale di ogni partecipante ai nostri incontri, che non ha necessità di fare alcunché per sperimentare questa Grazia.

A questo punto non ti resta che “saltare” dalla teoria alla pratica

Se hai letto fin qui, probabilmente tutto questo ti risuona.

Il prossimo passo è farne esperienza diretta, per provare sulla tua pelle l’approccio e l’energia di Primordial Freedom, e ricevere una trasmissione “viva” e integrale che trasformi drasticamente la tua vita.

Puoi continuare a “curiosare” su Internet o iniziare il percorso a distanza, ma niente è lontanamente paragonabile al vivere tutto questo in prima persona e fare amicizia con centinaia di persone come te, che ti sostengano nel tuo percorso come una grande Famiglia.

L’occasione perfetta capita solo due volte l’anno: è il grande raduno nazionale di Primordial Freedom, in cui trasmettiamo in soli 4 giorni l’approccio completo di Liberazione, con il contributo di maestri importanti e della Famiglia al completo.

E’ un’esperienza di crescita e celebrazione aperta a tutti, che conta solitamente centinaia di partecipanti da tutta Italia (e spesso anche dall’estero), di ogni “livello di esperienza” e di ogni età, inclusi giovanissimi.

E’ impossibile descrivere l’energia che si crea durante questi eventi!

Stiamo parlando del…

Primordial Freedom Festival

Allineati all’esperienza della Libertà Primordiale
28 Aprile - 1° Maggio 2017, Senigallia (AN)

4 giorni di trasformazione integrale

Il Festival di Primordial Freedom non è un “convegno” o un “seminario”, in cui ascolti passivamente e torni a casa con una serie di informazioni.

E’ un’esperienza di trasformazione integrale e di allineamento alla tua Vera Natura, che ti coinvolge nel corpo, nella mente e nel cuore.

Per 4 giorni puoi “staccare” completamente dal tran-tran quotidiano e dedicarti alla tua crescita, sperimentando l’approccio di Primordial Freedom con profondi esercizi, attività, trasmissioni e pratiche “distillate” da Tradizioni spirituali autentiche di tutto il mondo.

L’evento accoglie Maestri realizzati che hanno esperienza diretta di queste Tradizioni, oltre a tutta la Famiglia di Primordial Freedom e ai sistemi di Liberazione che custodiamo, in uno spirito laico e universale che unisce anziché dividere.

Non occorre aderire ad alcuna fede o “diventare” qualcosa: prendi ciò che ti è utile e consideralo un “dono unilaterale” da parte nostra, da coltivare nella tua vita come senti più giusto.

Tornerai a casa da questa esperienza con centinaia di nuove amicizie positive, una visione completa del percorso di Liberazione e tutti gli strumenti pratici con cui accrescere felicità, chiarezza e Realizzazione nella vita di ogni giorno.

E’ il modo perfetto per “comprimere” grandi progressi in poche giornate e dare una svolta al tuo percorso di Realizzazione.

Se lo desideri, saremo anche felicissimi di seguirti e supportarti individualmente al tuo ritorno, senza alcun costo, con tutti gli strumenti e l’esperienza diretta a disposizione di Primordial Freedom.

E non sarai più solo: avrai al tuo fianco l’aiuto e il calore di una grande Famiglia, con la quale potrai tenerti in contatto sulla vivace Community Online e/o negli incontri locali.

Come si svolge il Festival?

L’evento avrà la struttura di un rituale completo di iniziazione alla Libertà Primordiale.

L’obiettivo è trasmetterti un’esperienza integrale di questa Libertà, in modo che tu possa “assaggiarla”, comprenderla e integrarla gradualmente nella tua vita.

Per 4 giorni farai una “full immersion” in un nuovo modo di vivere, più libero e armonioso, che includerà già tutte le 8 Arti della Felicità e gli altri aspetti del sentiero.

In altre parole: anziché ricevere (solo) una spiegazione teorica del sistema di Liberazione, lo vivrai per intero durante il Festival.

Sperimenterai l’Arte della Felicità, la Via della Luce e l’Ingegneria della Coscienza durante tutto l’evento, in un’esperienza profonda di consapevolezza che ti porterà a rivedere il modo in cui ti approcci alla vita.

Lavorerai contemporaneamente su come ti relazioni con gli altri, su come ti relazioni con le cose, su come fai lavorare la tua mente, su come muovi il tuo corpo, su come senti il tuo respiro, su come parli, su come scandisci e organizzi i ritmi della giornata.

Troverai nuova ispirazione, nuove intuizioni, nuova chiarezza sui punti critici che ti bloccavano, e soprattutto strumenti pratici per fare un “salto quantico” nel tuo percorso di Realizzazione e nella tua felicità.

Tutto questo sarà favorito dall’ambiente “protetto” in cui ci troveremo, dalle persone positive che avrai al tuo fianco, dai sistemi di pratica e trasmissione della nostra Famiglia, con i quali guideremo l’esperienza.



Le attività saranno varie e spazieranno a 360° (non ci si annoierà!):

  • Ci saranno momenti di insegnamento, in cui presenteremo tutto il sistema di Liberazione di Primordial Freedom, con i consigli pratici per integrarlo nella tua vita
  • Riceverai una trasmissione sia delle conoscenze (la profonda saggezza di vita tramandata da ogni Tradizione autentica), sia dei Metodi concreti di Realizzazione
  • Faremo insieme esperienza diretta di questi Metodi, per tutta la durata del Festival, in una sorta di “palestra” di allineamento alla Libertà Primordiale
  • Ci saranno meditazioni, attività di apertura e consapevolezza, esercizi di auto-riflessione e chiarificazione della vita, movimento fisico
  • Lavorerai su tutti gli aspetti importanti della tua vita, rivedendo i tuoi valori e le idee che hai su te stesso e sul mondo, e imparando ad accrescere la gioia e la libertà nelle tue giornate
  • Alcune delle attività saranno condotte da importanti Maestri di varie Tradizioni, specializzati in una o più delle 8 Arti della Felicità
  • Ci saranno spazi per fare domande, condividere pensieri, ricevere chiarimenti e approfondimenti
  • Ci saranno momenti di relax e di connessione con gli altri partecipanti, perfetti per fare amicizia con la grande Famiglia di Primordial Freedom
  • Festeggeremo con balli, canti e musica dal vivo, in una celebrazione gioiosa come piace a noi :)

Mangeremo e trascorreremo le giornate insieme, tutti nella stessa struttura.

Dopo le prime ore di "assestamento", entrerai in una dimensione di tempo e spazio completamente diversa da quella ordinaria: non sarai più interessato ai ritmi dettati dall'orologio, ma inizierai a rilassarti e a fluire con il ritmo della Famiglia.

Il primo giorno, Venerdì 28 Aprile, inizieremo nel pomeriggio alle 17:00.

Faremo una sessione introduttiva fino a cena e poi una prima esperienza di crescita dopo cena.

Le giornate di Sabato e Domenica saranno scandite da 2 sessioni mattutine (con una pausa in mezzo) e 2 sessioni pomeridiane (con un’altra pausa a metà). Ci sarà una buona alternanza di insegnamenti, meditazioni, esercizi e attività dinamiche, in modo che l’esperienza sia varia e coinvolgente.

Le serate dopo cena saranno destinate ad esperienze speciali di connessione e celebrazione.

La Domenica sera si terrà una grande festa: celebreremo insieme una Cerimonia tradizionale, chiamata Puja, in cui si trasforma la cena in un’occasione gioiosa di allineamento alla nostra Vera Natura, con cibo, offerte e musica dal vivo. Chi ha un talento (cantare, danzare, suonare, recitare poesie, ecc.) e desidera condividerlo con gli altri, potrà farlo liberamente.

L’esperienza si concluderà Lunedì 1° Maggio, dopo pranzo, in modo da poter ripartire con calma.

Un cartellone nella Reception dell'Hotel descriverà il programma e gli orari di ogni giornata.

Tutte le attività, l’ambiente e l’energia del Festival saranno dirette a darti un’esperienza realmente integrale, che faccia “scattare” dentro di te nuove comprensioni, nuova consapevolezza e un primo contatto con la Libertà Primordiale.

L’energia che si crea durante i Festival è una “magia” impossibile da descrivere, dalla quale nessuno esce senza essere cambiato.

All’inizio sentirai che qualcosa sta succedendo dentro di te, ma non capirai cosa.

Saprai solo che qualcosa sta cambiando, e quando tornerai a casa ti accorgerai di essere diverso: molto più felice, più consapevole, più deciso, con un nuovo modo di reagire alle circostanze della vita e di essere d’aiuto per gli altri.

Partecipa con un'offerta libera

Avremo con noi due maestri autentici
di Tradizioni millenarie

Sono alcuni dei maestri con cui collaboriamo regolarmente, per dar vita a un unico Movimento di Risveglio che abbia un forte impatto sul mondo:

Prem Antonino e la famiglia di Love Shaman Way

Prem Antonino porterà la famiglia di Love Shaman Way e i tesori delle antiche tradizioni sciamaniche ed esoteriche, raccolti in 20 anni di esperienza con maestri, guaritori, eremiti e yogi di tutto il mondo.

Prem trasmette questi tesori in modo attuale e rilevante per la vita di ogni giorno, anche grazie alla sua formazione nelle più recenti tecniche di evoluzione umana: meditazione, yoga, Reiki, Reiki sciamanico, respiro consapevole, 7 riti tibetani, digiuno, tantra, ipnosi regressiva e molto altro.

Nei giorni del Festival condurrà profonde esperienze trasformatrici e potenti rituali, capaci di riconnetterti spontaneamente alla parte migliore e più vera di te, rimuovendo gli ostacoli alla tua Vera Natura:

  • Respiro Sciamanico
  • Danza Sciamanica del Cuore
  • Rishi Shamanic Trance Dance (dedicata proprio a Rishi Chony Dorje)

Shifu Costantino Valente e la scuola Internal Energy Gong Fu

Shifu Costantino Valente porterà le rarissime pratiche energetiche del Nei Qi Gong, con cui sbloccare e accrescere la tua essenza vitale per promuovere consapevolezza, salute e longevità.

Sono pratiche quasi estinte nella forma potente e autentica padroneggiata da Shifu Costantino, i cui effetti sono immediatamente percepiti e integrabili nella propria vita.

Nelle giornate del Festival Costantino trasmetterà l’essenza del respiro e del movimento, con il “distillato” dei due lignaggi energetici che ha ricevuto e della sua esperienza di 40 anni nelle arti marziali.

E’ un tesoro straordinario alla portata di tutti, su cui abbiamo strutturato anche due Yoga della Via della Luce di Primordial Freedom: lo Yoga del Respiro e lo Yoga del Movimento.


In più, in anteprima, l’Arte della Felicità:
il nuovo percorso integrale di 28 giorni

Oltre a vivere sulla tua pelle l’Arte della Felicità, per tutti i 4 giorni del Festival, riceverai in anteprima il nuovo programma a distanza con cui implementarla subito nella tua vita.

E’ un avvincente percorso di rigenerazione e trasformazione della tua vita, della durata di 28 giorni (un ciclo lunare di 4 settimane), che ti guida ad armonizzare le tue giornate per accrescere la tua felicità e accelerare il processo di Liberazione.

E’ la “quintessenza distillata” di tutto il percorso di Realizzazione, perché unisce le 2 qualità essenziali (amore e saggezza) e le 4 Vie di Liberazione (Azione, Relazione, Conoscenza e Consapevolezza), in un unico sistema integrale facile da mettere in pratica.

Con questo sistema lavori contemporaneamente sulle 8 Arti della Felicità (2 per ogni Via), riequilibrando le circostanze della vita e liberando tempo e spazio per la tua crescita:

AMORE

Via dell’Azione

L’Arte dell’Attività: il sistema con cui organizzi le tue giornate e la tua vita, per realizzare ciò che ti sta a cuore e dare il tuo massimo contributo al mondo.

L’Arte della Quiete: la “palestra” per acquisire la qualità più difficile, la dolcezza e la pazienza verso te stesso. Impari a concederti il giusto tempo di riposo, a non perdere la leggerezza e la serenità nelle situazioni della vita.

Via della Relazione

L’Arte dell’Offerta: modi semplici per accrescere la connessione con la tua Vera Natura e lasciarle spazio durante le giornate, per fluire con la vita e rimuovere i limiti alla tua felicità.

L’Arte dell’Accoglienza: gli strumenti per vivere armoniosamente con gli altri, in famiglia o al lavoro. Impari a organizzare le tue relazioni e a circondarti di alleati, a creare ambienti di collaborazione positivi per la crescita di tutti, a gestire le tensioni e a comprendere gli altri.

SAGGEZZA

Via della Conoscenza

L’Arte del Raccoglimento: gli esercizi per fare chiarezza dentro di te, prendere con decisione la direzione migliore per la tua vita, liberare tempo e spazio per le cose importanti, e apprendere nuove capacità preziose per te stesso e gli altri.

L’Arte dell’Espressione: le pratiche per sbloccare il suono della tua voce e donare potere alla tua parola, per andare in profondità nel significato del linguaggio ed esprimere la tua saggezza interiore.

Via della Consapevolezza

L’Arte della Raffinazione: i metodi per vivere consapevolmente il respiro, le sensazioni e le emozioni, trasformandole in un potente canale di miglioramento che accresce energia e presenza mentale.

L’Arte della Vitalità: i principi senza tempo del movimento fisico e della nutrizione equilibrata, per preservare un corpo e una mente vibranti di salute ed energia.

Ogni giorno per 28 giorni, il programma a distanza ti guiderà a integrare le 8 Arti nella tua vita, un piccolo passo alla volta, con esercizi e rituali semplici ma profondi.

Ti basterà seguire i video, gli audio e i workbook di accompagnamento, con il tuo ritmo.

Gli strumenti saranno cuciti individualmente su di te, così potrai integrarli nel modo più significativo per la tua esperienza di ogni giorno.

Potrai fare tutto questo dedicando anche soli 20 minuti al giorno alla tua felicità, e poi tutti i brevi ritagli di tempo che potrai ricavare tra le tante attività quotidiane (gli strumenti possono essere applicati in piccole sessioni da 5 o 10 minuti nelle pause dal lavoro, in macchina o sui mezzi, o in qualsiasi altro momento).

Alla fine dei 28 giorni, avrai implementato (quasi senza accorgertene!) un nuovo modo di vivere che include tutti gli elementi essenziali per la tua felicità e la tua libertà. Grazie all’energia, alla chiarezza e alle nuove abitudini acquisite, le tue giornate avranno un “sapore” completamente diverso e il resto del processo di Liberazione sarà veloce e diretto.

Partecipa con un'offerta libera

Domande frequenti:

Tutto bello, ma in questo momento ho altre priorità…

Se pensi di non partecipare perché, in questo momento della tua vita, hai diverse priorità e/o progetti a cui dedicarti (e temi di essere distratto dai tuoi obiettivi): sappi che partecipare a questa esperienza ti darà forza e chiarezza, e aiuto nel focalizzarti ancora meglio su quelle che sono le tue priorità.

Se pensi di non venire perché non vuoi lasciare la tua compagna, il tuo compagno, i tuoi figli o i tuoi amici: sappi che partecipare a questa esperienza avrà un grande impatto positivo anche nelle loro vite!
I tuoi amici ti ritroveranno “migliore” al tuo ritorno, i tuoi figli scopriranno un papà o una mamma “migliore”, e il tuo compagno/compagna scoprirà un partner “migliore”.

Questo Festival mi aiuterà anche nella vita pratica, di tutti i giorni?

Assolutamente sì: altrimenti, a che servirebbe?
Tornerai con rinnovata chiarezza mentale e forza interiore.
Più controllo sulla tua mente, le tue emozioni e la tua condotta. Ti ritroverai a chiarificare le tue priorità e ciò che è veramente importante per te, nella vita di ogni giorno.
Tornerai a casa con:

  • un programma preciso da applicare, per accrescere drasticamente la tua felicità e la tua libertà
  • un indirizzo email riservato, a cui scrivere per ricevere supporto in ogni momento (senza alcun costo!)
  • una grande Famiglia su cui contare, con la quale potrai tenerti in contatto sulla vivace Community Online e/o negli incontri locali.

OK, ma che tipo di persone troverò?

In questi Incontri si riunisce una comunità di persone semplici, non-artificiose, genuine e accoglienti.
Uomini e donne in ugual numero (mentre di solito gli uomini scarseggiano, in altri incontri di tipo "spirituale").
Di ogni fascia d'età, inclusi giovanissimi, “under 25” e perfino teen-agers, che è raro trovare in eventi di questo tipo.
Chiunque tu sia, farai amicizia con persone simili a te: nessun “nuovo arrivato” si è mai sentito a disagio o in imbarazzo nel partecipare per la prima volta a questi Incontri.

Ho già partecipato a Corsi e Seminari di natura “spirituale”, in cosa questo è diverso?

La prima cosa che certamente non troverai in questo Incontro, è quella che noi chiamiamo una “atmosfera spirituale artificiosa”.

Questa è purtroppo (a nostro umile parere) un difetto che piaga quasi tutti gli incontri di tipo “spirituale”, di quasi tutte le tradizioni e scuole.
Luci soffuse, profumo di incensi, musica new age, fare finta di essere “santi”, “illuminati” o “speciali”, parlare sotto voce o con tono "serioso”, comportarsi con gli altri in maniera pretenziosa e innaturale, devozione affettata nei riguardi di Santi, Statue, Maestri, ecc.: questi sono alcuni degli elementi di una “atmosfera spirituale artificiosa”, che (a nostro umile parere) distrugge la gioia e la spontaneità di molti incontri cosiddetti “spirituali”.

Negli Incontri di Primordial Freedom, si riunisce una comunità di persone semplici, non-artificiose, genuine e gioiose.
In quanto praticanti spirituali, sappiamo di essere su una strada di miglioramento personale e sappiamo di essere pieni di difetti.
Non abbiamo bisogno di “fingere” nulla, né di spacciarci per santi.
Questa è una differenza a cui teniamo molto.

Inoltre, il Festival non è un “corso” o un “seminario”, ma un’Esperienza trasformatrice che ti coinvolge completamente, e ti fa tornare a casa con nuova chiarezza, forza e un percorso completo di Realizzazione da seguire.

Non potrei imparare queste cose da un libro?

Risposta breve: NO.
Su un libro puoi imparare dei concetti, non il modo di applicarli nella tua vita a seconda della tua situazione e del punto in cui sei arrivato.
Inoltre l’Esperienza diretta della tua Vera Natura è ciò che rende “vivo” e veloce il tuo percorso, altrimenti non sai cosa cercare nella tua pratica, e l’unico modo per riceverla è dal vivo, durante un Incontro in cui siamo insieme.

Parlate di “Esperienza diretta dello Stato Risvegliato”. Cioè, affermate per caso di essere tutti Realizzati?

Grazie per averlo domandato.
La capacità di coltivare, realizzare e trasmettere l’autentica Esperienza della nostra Vera Natura, è la più preziosa “eredità” che abbiamo ricevuto da Rishi (per via del lignaggio Dzogchen) e da due diversi lignaggi di Shaktipat, in una forma rarissima e oggi quasi estinta.

In Primordial Freedom uniamo queste antiche scienze ritualistiche con le scoperte moderne nel campo degli archetipi, della radionica e della bio-geometria, per arrivare a sistemi di trasmissione sempre più veloci e diretti.

Chiunque può ricevere e realizzare questa trasmissione, anche chi è completamente nuovo alla crescita spirituale, ma i tempi e i modi in cui si manifesta variano da persona a persona.
Alcuni la realizzano in modo straordinariamente veloce, altri dopo qualche mese o anno, in più trasmissioni. Per alcuni l’esperienza è positiva, per (molti) altri bisogna attraversare una certa dose di sofferenza, mentre gli schemi mentali “cadono” e la “contrazione dolorosa” (cioè il senso dell’io) guarisce gradualmente.

Questa Esperienza si sta diffondendo in modo straordinariamente veloce nella nostra comunità, come mai era stato possibile fino ad ora.
Se hai esperienza in questo campo, sai che la maggior parte dei Maestri parlano di decenni o vite intere per raggiungere questo traguardo.

Siamo ancora all’inizio e non abbiamo fretta: ci rimbocchiamo le maniche e lavoriamo su noi stessi per il beneficio degli altri, in attesa che questa Esperienza si manifesti in sempre più persone.
Ma siamo consapevoli di avere nelle mani uno strumento unico, che può cambiare il mondo nei prossimi decenni.

Sono un principiante assoluto: gli altri saranno tutti esperti?

Risposta breve: NO.
Almeno la metà di tutti i partecipanti sono di solito principianti assoluti.
Sarai in buona compagnia e non ti sentirai solo :)

Questo scambio fra “principianti” ed “esperti”, tipico dei nostri Incontri, è una grande ricchezza per tutti: per gli uni e per gli altri.
I principianti imparano cose nuove, gli esperti imparano a restare umili.

Inoltre, la nostra comunità è fatta di persone semplici, non-artificiose, genuine e accoglienti. Sarai a tuo agio con noi.

Sono già un esperto di spiritualità.
Per me ha senso partecipare?

Assolutamente sì.
Anzi, te lo raccomandiamo caldamente!
Troverai nuovi punti di vista, nuova ispirazione, nuovi stimoli, nuovi insegnamenti, nuovi metodi, nuova ricchezza, nuove amicizie, nuova possibilità di renderti utile agli altri.

Quello che custodiamo è un percorso completo di Liberazione che unisce l’essenza di tutte le Tradizioni spirituali autentiche, con strumenti pratici per integrarla nella vita di ogni giorno.
Se hai "lasciato a metà" percorsi precedenti, o senti che "ti manca ancora qualcosa", potresti scoprire che questo approccio (e le trasmissioni dirette che riceverai dal vivo) è esattamente quello che cercavi…

Per me è un disagio arrivare fin lì nelle Marche:
quando farete un Incontro nella mia città?

Il sacrificio è molto piccolo, rispetto a quello che ne ricevi in cambio.
Senza contare che nulla di valore si riceve senza un po’ di sacrificio (e anzi, molti affermano: più grande è il sacrificio, più grande è il beneficio che si riceve in cambio).

I Maestri da cui discendono i Metodi e l’Esperienza di Primordial Freedom, per ottenerli hanno attraversato l’Himalaya a piedi o viaggiato per decenni in ogni continente, alla ricerca di maestri autentici e preziosi insegnamenti.
Se aspetti che arrivino sotto casa tua, probabilmente non sei ancora davvero motivato…

In che ambiente mi troverò?
Saranno tutti seduti per terra con le gambe incrociate?

Sorpresa: saremo in una moderna e accogliente sala, dotata di moderne sedie :)

La maggioranza dei partecipanti siede su normali sedie, e ci sono sedie sufficienti per tutti.
Le prime file sono riservate a chi desidera sedersi per terra.
Per fare questo, è consigliabile portarsi da casa un cuscino di meditazione, o simile, e una coperta (su cui poggiare le caviglie).

Quattro giorni non sono troppi? Ci si stanca? Ci si annoia?

Al contrario: questa “formula” è stata perfezionata da Rishi in oltre 10 anni di “prove sul campo”, e la nuova forma di Festival rende ancora più coinvolgente e profonda l’esperienza.

Questi Incontri sono… “come un Motore Diesel”: partono in sordina, in maniera quieta e rilassata.
Poi crescono ininterrottamente in energia e intensità, fino a raggiungere l’apice nel quarto giorno: a quel punto, nessuno vorrebbe più andar via :)

Gli Incontri sono composti da brevi insegnamenti, pratica, esperienze e discussioni in gruppo, auto-riflessione e molto altro.
Tante cose accadranno contemporaneamente, sia durante l’evento vero e proprio, sia durante le pause.

Incontrerai persone speciali, ognuna coi propri talenti.
Creerai amicizie destinate a durare per tutta la vita, con persone simili a te, di ogni età ed estrazione, provenienti da ogni parte dell’Italia (e dall’Estero).

Ci sarà perfino un momento di festa: il Sabato Sera, quando celebriamo insieme una Cerimonia tradizionale chiamata Puja.
Consiste nel mangiare e bere tutti insieme, predisporre alcune offerte, godere della nostra reciproca compagnia.
Ci sarà anche musica dal vivo e chi ha un talento (cantare, danzare, suonare, recitare poesie, ecc.) e desidera condividerlo con gli altri, potrà farlo liberamente.

Seguire il percorso di Primordial Freedom non è complicato?
Richiede molto sforzo e/o tempo?

Tutte le cose realmente meritevoli e significative, in questa vita, richiedono sforzo. Però, in particolare, il percorso di Primordial Freedom privilegia la spontaneità naturale.

La sua funzione è quella di indicarti con chiarezza i diversi aspetti/qualità della tua mente, aiutandoti a riconoscerli e a distinguere quelli che producono felicità da quelli che producono sofferenza.

Grazie a questo riconoscimento, le tue Qualità positive si attivano spontaneamente e senza sforzo, perché è proprio così che funzionano! Questo processo dà luogo a una reazione a catena di cambiamenti positivi, inarrestabile: è questa la nostra esperienza con centinaia di partecipanti.

In altre parole: l’esperienza del Festival è trasformatrice perfino da sola, cioè perfino se decidi di non praticare il percorso a tua disposizione. (Rileggilo una seconda volta).

Il percorso di Liberazione completo è flessibile e personalizzabile, cucito attorno alla tua vita e ai tuoi impegni. Bastano anche soli 20 minuti al giorno, più tutti i brevi ritagli di tempo che potrai ricavare tra le tante attività quotidiane (gli strumenti possono essere applicati in piccole sessioni da 5 o 10 minuti nelle pause dal lavoro, in macchina o sui mezzi, o in qualsiasi altro momento).

Il bello è che lavori direttamente sulle esperienze di vita e sul tuo livello di felicità e libertà, anziché su pratiche astratte che restano separate dalla “vita normale” di tutti i giorni.

Che tipo di supporto riceverò una volta tornato a casa?

Tutto quello che desideri!
Saremo felici di accoglierti nella nostra grande Famiglia e supportarti individualmente nel tuo percorso di Realizzazione (senza alcun costo), con tutti gli strumenti e l’esperienza diretta a disposizione di Primordial Freedom.

Avrai un indirizzo email dedicato, a cui potrai scrivere per ricevere consigli, supporto e i passi successivi del percorso.

E avrai una grande Famiglia al tuo fianco, con la quale potrai tenerti in contatto sulla vivace Community Online e/o negli incontri locali.

Il Festival si svolge a SENIGALLIA, nelle Marche

…località centrale e facilmente raggiungibile da tutta Italia: in auto (Autostrada A14), in treno e in aereo.

La struttura ospitante è immersa nel verde, con un ampio prato e una piscina all’aperto. L’albergo è interamente riservato al nostro gruppo, per tutta la durata del Festival, inclusa la luminosissima pagoda in legno da 800 posti in cui si svolgeranno le attività.

Arrivo, sistemazione e registrazione: Venerdì 28 Aprile 2017, dalle ore 12:00

Inizio dell’evento: Venerdì 28 Aprile 2017, alle ore 17

Conclusione e Partenza: Lunedì 1° Maggio 2017, dopo le 14:00 (dopo pranzo)

Riceverai tutte le altre informazioni logistiche dopo la tua iscrizione.

L’intero evento è a OFFERTA LIBERA

Questi incontri hanno sempre avuto una quota di partecipazione dai €100,00 ai €197,00, molto inferiore al valore dell’esperienza e ai costi medi di un seminario di 4 giorni.

Da quando Rishi ha lasciato il corpo, però, abbiamo lavorato per trasformare Primordial Freedom in una associazione no-profit nelle mani di tutta la Famiglia, come lui desiderava e noi sentivamo molto.

Questa associazione è ora diventata realtà: ha sede a Roma e ha l’obiettivo di promuovere la crescita e la realizzazione di ogni individuo, per dar vita a un unico Movimento di Risveglio che possa avere un forte impatto sul mondo.

Il mondo, dopotutto, non è altro che uno “specchio” degli esseri viventi che lo abitano.

Fintanto che gli esseri sono confusi e immaturi, specialmente gli individui che ricoprono cariche politiche importanti, nessuna iniziativa di rinnovamento potrà mai funzionare.

E’ impossibile creare una situazione i cui tempi non sono maturi.

L’unico modo per cambiare realmente le cose è coltivare in noi stessi l’amore, la saggezza e le migliori qualità, e aiutare il maggior numero di persone a fare altrettanto.

E il processo diventa molto più veloce, se ci si aiuta l’un l’altro come una grande Famiglia e si coltiva insieme l’Esperienza diretta dello Stato Risvegliato. E’ il “canale diretto” per spalancare la mente e il cuore di milioni di persone.

Una volta raggiunta una “massa critica” di menti risvegliate, il cambiamento verrà da sé, senza neanche bisogno di partiti politici.

Tutti gli eventi nazionali di Primordial Freedom NON hanno più una quota di partecipazione

In linea con questa visione, abbiamo deciso di eliminare la quota di iscrizione a tutti gli eventi nazionali che organizziamo, incluso il Festival.

Chiunque può partecipare liberamente, lasciando (se lo desidera) una donazione all’associazione no-profit di Primordial Freedom:

Partecipa con un'offerta libera

Questo contributo prezioso ci permette non solo di organizzare al meglio gli eventi, ma anche di sostenere iniziative sempre più vaste per il beneficio di tutti.

Queste iniziative includono:

  • Proseguire il lavoro di raccolta, preservazione e integrazione fra Tradizioni spirituali autentiche, coltivando l’esperienza “viva” e diretta della Libertà Primordiale e arrivando a modi sempre più veloci e diretti per trasmetterla
  • Aggiornare e arricchire il percorso a distanza e i Metodi della nostra Famiglia, creando un nuovo sito web in cui questi strumenti siano a disposizione gratuita di tutti
  • Seguire e supportare individualmente la crescita di chiunque lo desideri, con un indirizzo email sempre attivo
  • Permettere ad alcune persone (specialmente ragazzi) di dedicarsi a tempo pieno, per qualche mese o a lungo termine, al percorso di Liberazione, per dare un contributo sempre maggiore alla fioritura e alla diffusione della Realizzazione Umana Fondamentale
  • Organizzare sempre più eventi, ritiri ed esperienze di crescita e scambio, sia in Italia e che all’estero (abbiamo già incontri mensili in molte Regioni e un primo gruppo a Londra)
  • Pubblicare il primo libro di Primordial Freedom (già in fase di scrittura!), che possa essere di aiuto e ispirazione per tante persone, diffondendo amore, saggezza, libertà e il desiderio di unirsi per fare la differenza nel mondo
  • Creare un primo grande Centro in Italia, una “base solida” in cui migliorarsi, fare esperienze di ritiro, organizzare eventi nazionali e locali e allinearsi alle “frequenze” di tutta la Famiglia

E queste sono solo le iniziative che stiamo portando avanti attualmente.

Grazie alla creatività e ai talenti di tutti, stanno nascendo sempre più idee per essere di beneficio.

Partecipa con un'offerta libera

Un altro vantaggio sono le condizioni favorevolissime per il vitto e l’alloggio

Un altro vantaggio che offriamo per il Festival, oltre alla partecipazione con una semplice offerta libera, sono le condizioni economiche favorevolissime che abbiamo ottenuto per il vitto e l’alloggio dei nostri partecipanti:

  • In stanza quadrupla: €50,00 al giorno x 3 giorni = €150,00
  • In stanza tripla: €55,00 al giorno x 3 giorni = €165,00
  • In stanza doppia: €65,00 al giorno x 3 giorni = €195,00
  • In stanza singola: €90,00 al giorno x 3 giorni = €270,00

Queste quote sono comprensive di pensione completa per tutti i giorni del Festival, dalla cena di Venerdì 28 Aprile (inclusa) al pranzo di Lunedì 1° Maggio (incluso).

Ti raccomandiamo di approfittare di queste condizioni soggiornando presso una delle strutture convenzionate con il Festival.

Se invece abiti vicino a Senigallia e non desideri pernottare, puoi acquistare anche solo i pasti presso la struttura principale: il prezzo è di €20 a pasto, con uno sconto per chi ne usufruisce per tutto il Festival.

Visto l’alto numero di partecipanti (ci sono già oltre 120 persone prenotate dalla scorsa edizione!), ci appoggeremo a diversi hotel per dormire, mentre tutti i pasti e le attività si svolgeranno nella struttura principale immersa nel verde.

I posti sono comunque limitati e l’esperienza insegna che potrebbero esaurirsi presto:

Partecipa con un'offerta libera

Dimenticavo…

Ti ho parlato della Community Online riservata ai partecipanti degli Incontri di Primordial Freedom?

Esatto. Dopo la tua iscrizione, riceverai immediatamente i dati di accesso a questa speciale Comunità: risiede su “Google+”, conta centinaia di iscritti ed è sempre aperta; non solo prima, durante e dopo gli Incontri, ma 365 giorni all’anno!

È un vibrante luogo d’incontro che pullula di vita in ogni momento: la nostra grande Famiglia la utilizza per mantenersi in contatto fra un Incontro e il successivo, per coltivare le amicizie create durante gli Eventi, per organizzarsi e viaggiare insieme in occasione degli Incontri, e per scambiarsi riflessioni e immagini perfino durante gli Incontri!

Questa dimensione di “gruppo” e di “comunità” arricchisce di enorme valore non solo gli Incontri, ma il nostro percorso di crescita personale e spirituale.

Partecipare al Festival è semplicissimo

Ti basta cliccare sul tasto qui sotto:

Partecipa con un'offerta libera

Sarai diretto alla pagina di registrazione, dove potrai fare una donazione a Primordial Freedom (se lo vorrai) e dare la tua partecipazione all’evento.

La donazione potrà essere fatta a mezzo PayPal (con il tuo account o con una semplice carta di credito/prepagata) o con Bonifico Bancario.

Potrai anche saltarla completamente o lasciarla in contanti durante il Festival.

Una volta iscritto, riceverai una serie di email che ti guideranno passo dopo passo a prenotare l’hotel, accedere subito alla Community Online, partecipare all’evento e così via.

Ricorda solo che i posti disponibili presso le strutture convenzionate sono limitati, e l’esperienza insegna che si esauriranno presto:

Per favore, se – come siamo certi – hai a cuore la tua felicità e la tua realizzazione, non lasciare che tutto questo ti sfugga dalla mente e venga sommerso dalle solite routine, distrazioni e “false emergenze” della vita quotidiana!

Fai il “salto” dalla teoria alla pratica e unisciti a noi in questa esperienza di trasformazione integrale, per allinearti alla Libertà Primordiale e donare al mondo la parte migliore di te.

Procedi subito all’iscrizione, cliccando sul tasto qui sotto:

Non vediamo l’ora di conoscerti o rivederti a Senigallia!

Saluti affettuosi

Gabriel, Shanti, Surya, Devi
e l’intera Famiglia di Primordial Freedom

Per qualunque domanda o richiesta,
scrivi tranquillamente a eventi@primordialfreedom.it